Franco Buzzanca

buzzancaNato a Catania nel 1949, intraprende la carriera giovanissimo sulle orme del padre Gerardo, che lo inizia al creativo impegno di realizzatore delle luci per il Teatro Stabile di Catania. Presso questo teatro ricopre oggi il ruolo di direttore degli allestimenti scenici e designer of light.
Firma il suo primo spettacolo come realizzatore delle luci con il regista Franco Enriquez, nell’allestimento tratto dal romanzo I Viceré di Federico De Roberto (Teatro Stabile di Catania,1969).
Seguono numerosi spettacoli al fianco di diversi registi, per i quali ha saputo inventare il disegno delle luci ottenendo lusinghieri apprezzamenti di
critica e di pubblico. Fra tutti gli allestimenti piace ricordare: L’avventura di Ernesto di Ercole Patti, regia di Aldo Trionfo; I Malavoglia di Giovanni Verga, trasposizione scenica di Ghigo De Chiara, regia di Lamberto Puggelli; La violenza di Giuseppe Fava, regia di Massimo Colli; La lupa di Verga, regia di Giuseppe Di Martino; Il consiglio d’Egitto di Leonardo Sciascia, regia di Guglielmo Ferro; Il birraio di Preston di Andrea Camilleri, regia di Giuseppe Dipasquale; Le città del mondo di Elio Vittorini, regia di Armando Pugliese, La lunga vita di Marianna Ucrìa di Dacia Maraini, regia di Lamberto Puggelli; Il Maestro e Marta di Filippo Arriva, regia di Walter Pagliaro.
Nella sua ricerca di designer of light, si è dedicato anche alla drammaturgia classica, e in particolare al teatro di Euripide, lavorando con i registi Mario
Missiroli in Medea, Piero Maccarinelli in Ifigenia in Aulide, Marco Sciaccaluga in Elena. Ha diretto l’allestimento scenico di George Dandin di Molière e della Trilogia della Villeggiatura di Carlo Goldoni coprodotti dagli stabili del Veneto e di Catania.

Pin on PinterestShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on Facebook