• 24 novembre 2003 11:52
  • Il trionfò dell’amore, testo teatrale rappresentato per la prima volta a Parigi nel 1732, è un intrigo amoroso al più alto livello sociale.

    Una principessa regnante s’innamora, nel modo subitaneo, fisico e irresistibile della passione vera, d’un bellissimo principe, figlio del re spodestato dal padre di lei; per conquistarlo deve prima sedurre, spacciandosi per uomo, il tutore di lui e la sorella del tutore, nemici dell’amore, aridi razionalisti studiosi di filosofia e di scienze. Alla fine naturalmente la principessa s’impadronirà del cuore di tutti e fuggirà dalla casa eremo portando con sé il giovane principe, abbandonando di nuovo alla loro solitudine i due arcigni padroni di casa.
    Il consueto alternarsi di travestimenti, il sottofondo erotico ambiguo dei diversi corteggiamenti si sposano in questo caso curiosamente con un’ambientazione neo classica (siamo nell’ antica Sparta) e con un tono insolitamente fiabesco e surreale.
    Quest’ edizione de Il trionfo dell’amore, prodotta dal Teatro Stabile del Veneto e dal Teatro Biondo Stabile di Palermo, ha debuttato il 3 ottobre 2003 al Teatro Olimpico di Vicenza in occasione del 56° Ciclo di Spettacoli Classici.

    Pin on PinterestShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on Facebook