Il Teatro Verdi sorge sull’area del settecentesco Teatro Nuovo, fortemente voluto da una appositamente costituita «Nobile Società del Teatro Nuovo» di cui facevano parte una settantina dei più prestigiosi nomi cittadini. Inaugurato nel 1751 come teatro lirico, dopo poco più di vent’anni cominciò ad ospitare anche spettacoli di prosa. Partecipe del destino di molti teatri e edifici storici dell’epoca, il Teatro Nuovo vide una serie ininterrotta di restauri, resi necessari dalla deperibilità dei materiali utilizzati, dalla necessità di mettere in sicurezza pavimenti e soffitti, e dalle nuove esigenze che via via si presentavano per adeguare l’impianto originario alle nuove «regole teatrali» e al mutato gusto decorativo.

A quasi un secolo dalla sua realizzazione subì una pressoché totale ristrutturazione (dalla facciata esterna, alla costruzione della cupola rivestita in piombo, al palcoscenico, alla volta affrescata da Pietro Paoletti, ai camerini) su progetto di Giuseppe Jappelli: il teatro venne riaperto nel giugno del 1847, dotato, secondo nel Veneto dopo La Fenice, dell’illuminazione a gas.

Un nuovo intervento si rese necessario negli anni ’80 del XIX secolo; l’architetto Sfondrini, al quale vennero affidati i lavori, rispettò la facciata progettata dallo Jappelli; la cupola fu rinforzata e sormontata da una lucerna in ferro e cristallo; l’interno della volta fu dipinto da Giacomo della Casa; furono apportate modifiche alla sala, al foyer, al ridotto del primo piano fino a dare al teatro l’aspetto attuale.
Fu questa l’occasione per ribattezzare il teatro, dedicandolo al maestro Giuseppe Verdi che, con lo spirito che gli era proprio, pur ringraziando dell’onore che gli veniva concesso declinò l’invito a partecipare all’inaugurazione dell’8 giugno 1884.

Lo storico teatro fu pesantemente danneggiato da un bombardamento durante il primo conflitto mondiale; risistemata la sala e la cupola (affrescata ora da Giuliano Tommasi), già alla fine del 1920 il Verdi fu in grado di riprendere l’attività: alla riapertura era presente in sala Vittorio Emanuele III.
Con il secondo conflitto bellico gli spettacoli vennero ridotti ma il teatro rimase comunque in attività; all’indomani della guerra il Verdi è divenuto di proprietà del Comune che ha provveduto, dagli anni ’50 in poi ad effettuare progressivi risanamenti e migliorie.

Ad oltre 250 anni dalla sua nascita, nel pieno centro storico di Padova, il Teatro Verdi, che una recente pedonalizzazione dell’area antistante la facciata ha contribuito ad impreziosire, colpisce con la sua architettura i padovani e quanti si trovano a passarvi davanti.
Con i suoi oltre 700 posti, ripartiti in platea, tre ordini di palco e galleria, e l’importante palcoscenico dotato di graticcio in legno, il Teatro Verdi ospita la stagione di prosa organizzata dal Teatro Stabile del Veneto e, in linea con la sua storia che si intreccia a quella della città e del Veneto, spettacoli di lirica, concerti, balletti, rappresentazioni per ragazzi.


 


TEATRO VERDI
Via dei Livello 32 – 35139 Padova

Centralino 049 8777011
Biglietteria 049 87770213
Fax 049 8763751
Coordinatore direzione.teatroverdi@teatrostabileveneto.it
Richiesta informazioni info@teatrostabileveneto.it

Some contents or functionalities here are not available due to your cookie preferences!
This happens because the functionality/content marked as “Google Maps” uses cookies that you choosed to keep disabled. In order to view this content or use this functionality, please enable cookies: click here to open your cookie preferences.

 

 

Istruzioni utilizzo Virtual tour

Non sai come fare? Ti guidiamo noi a navigare in questa visita virtuale. Segui le istruzioni passo dopo passo e non ti perderai.

Clicca per seguire le istruzioni del Tour virtuale

 

Clicca sull’immagine del teatro per cominciare il tour

Ora ti trovi all’esterno del teatro e puoi ammirare la sua meravigliosa facciata.

Clicca sul bottone bianco e rosso, si aprirà un piccolo riquadro.

Clicca su play per vedere il primo video di benvenuto. Se vuoi guardare il video a schermo intero clicca due volte all’interno del riquadro o sul simbolo .

Non hai modo di ascoltare l’audio e ti servono i sottotitoli? Basta cliccare sul bottoncino in basso a destra del video e poi selezionare italiano.

Quando hai finito di guardare il video premi ESC sulla tua tastiera o clicca di nuovo due volte sul video per rimpicciolire il il riquadro e continua a navigare

Per muoverti all’interno e all’esterno del teatro clicca con il mouse sul pavimento e spostati dove vuoi.

I cerchi disegnati per terra ti aiuteranno a muoverti con più facilità. Per cambiare prospettiva clicca su un punto qualsiasi dello schermo e, tenendo premuto, sposta il mouse in alto e in basso, a destra e sinistra per avere davvero l’effetto di guardarti intorno.

Ogni sala ha almeno un video guida, fermati a guardarlo per scoprire la storia e gli aneddoti del Teatro Verdi.

È semplice: basta premere sui bottoni bianchi e rossi che trovi nelle varie sale.

Vuoi spostarti velocemente da una sala all’altra? Ci sono due modi. Ecco come:

  1. Clicca sui bottoni bianchi e grigi e comparirà una scritta es. vai in sala. Clicca sulla scritta e ti troverai immediatamente nel luogo indicato.
  2. In basso a sinistra del tuo schermo c’è questo simbolo  , se ci clicchi sopra vedrai apparire sulla fascia in basso dello schermo dei riquadri con il nome delle sale. Clicca sul riquadro che preferisci e scopri tutti gli angoli meravigliosi e nascosti del teatro.

Vuoi un modo ancora più semplice? Clicca sul simbolo e il tour virtuale ti porterà automaticamente in tutte le sale. Puoi fermarti dove e quando vuoi per vedere i video che abbiamo preparato per te: basta cliccare con il mouse in un punto qualsiasi dello schermo e la presentazione automatica si fermerà.

 

Cosa sono gli altri simboli che trovi in basso a sinistra sullo schermo?

 Dollhouse è il modellino tridimensionale del teatro. Clicca e tieni premuto per poter ruotare il modellino

 Planimetria guarda dall’altro la mappa del teatro. Clicca due volte su un punto qualsiasi per entrare all’interno del teatro.

 Selettore piani Cliccaci sopra e si aprirà una tendina con elencati tutti i piani del teatro che puoi visitare. Se selezioni un piano nella dollhouse vedrai solo quello evidenziato.