Per il programma ®ESTATE nelle Città
tornano gli spettacoli di “Sottocasa. Teatro nelle Città”

Domenica 30 giugno secondo appuntamento in Villa Querini con lo spettacolo per famiglie Giacomino e altri desideri

Sarà Villa Querini a Mestre il palcoscenico del secondo spettacolo della rassegna “Sottocasa. Teatro nelle Città”, promossa dallo Stabile del Veneto e dal Comune di Venezia nell’ambito del progetto “®ESTATE nelle Città”, cofinanziato dall’Unione Europea – Fondi Strutturali e di Investimento Europei | Programma Operativo città Metropolitane 2014-2020. Domenica 30 giugno, alle ore 18.00, appuntamento ai più piccoli e alle loro famiglie con Giacomino e altri desideri di e con Susi Danesin. In scena la storia di Giacomino che per poter mangiare scambia la mucca di famiglia con dei fagioli magici. Durante la notte i fagioli cresceranno fino al paese delle nuvole e da lì inizia la sua avventura per scappare dal Gigante e portarsi a casa le uova d’oro. Lo spettacolo vedrà il coinvolgimento attivo dei giovani spettatori nella narrazione. I piccoli saranno infatti chiamati, attraverso giochi sonori, a creare le ambientazioni della storia e non solo. Lo stesso spettacolo sarà anche il 2 luglio (ore 18.00) al Parco di Villa Bisacco di Chirignago, il 15 luglio (ore 18.00) al Parco Chiarin Villaggio Laguna nel quartiere Cep di Campalto e per finire il 16 luglio (ore 18.00), in Via Fornace-Piazzale Madonna Pellegrina di Altobello.

Con “Sottocasa. Teatro nelle Città”, un forte, un parco, una villa, una piazza, ogni spazio è buono per diventare palcoscenico e portare il divertimento direttamente “sotto casa”. Lo spettacolo esce dalle storiche sale per animare nuovi spazi urbani e dare vita ad un’esperienza artistica coinvolgente e capace di mettere in contatto attori e spettatori fuori dalle consumate rotte quotidiane del centro storico.
Un programma fortemente voluto dal sindaco Luigi Brugnaro, che ha preso il via nei giorni di carnevale e che torna per tutta l’estate portando in tutti gli angoli della città metropolitana e nelle isole spettacoli, a titolo completamente gratuito, per bambini, famiglie e spettatori di ogni età.

Come ai tempi del filò, “Sottocasa” mira a creare un teatro di comunità che recuperi la tradizione orale rintracciando la memoria di un’epoca in cui era essenziale vivere esperienze di condivisione e lo fa riunendo la comunità in luoghi solitamente esclusi dai principali circuiti culturali. Oltre al Parco della Bissuola, teatri d’eccezione saranno i quartieri Circus di Chirignago, via Fornace ad Altobello, le isole di Burano e Sant’Erasmo e il parco di Villa Bisacco a Chirignago dove andrà in scena Un’allegra arlecchinata, spettacolo di Burattini di e con Lucia Schierano. Sono due, invece, gli spettacoli per il pubblico adulto: Fabbrica, il racconto di vita operaia in forma epistolare emblema del teatro civile di Ascanio Celestini che i diciannove giovani attori allievi di Accademia Palcoscenico – la scuola del Teatro Stabile del Veneto – diretti dalla regista Sandra Mangini, porteranno dal 16 al 19 luglio a Murano, Forte Mezzacapo, Forte Gazzera e nell’Area di Via Piave. Dopo il successo a Carnevale, gli interpreti della compagnia StivalaccioTeatro tornano al Centro Culturale Canevon di Malcontenta con Don Chisciotte. Tragicommedia dell’arte.

Comments are closed.