• 16 Settembre 2021 20:45
  • CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19

    PER ACCEDERE ALLE ATTIVITÀ NEGLI SPAZI DEL TSV È OBBLIGATORIO ESSERE MUNITI DI UNA DELLE CERTIFICAZIONI VERDI COVID-19 E DI UN DOCUMENTO D’IDENTITÀ VALIDO
    PER INFORMAZIONI: www.dgc.gov.it

     

    La compagnia di Ricreazione presenta lo spettacolo Una storia Carrarese e Padovana: Vite senza tempo, tratto dall’omonimo romanzo di Vincenzo Faggiano, che ne ha curato anche l’ideazione teatrale e la regia. Com’è nello stile dell’autore, anche questo lavoro utilizza vari canoni di rappresentazione quali la parola recitata, il canto lirico delle arie musicate dal maestro newyorkese Robert Butts, la contaminazione bandistica della polifonica Vitaliano Lenguazza.
    Nella trasposizione teatrale Vincenzo Faggiano dilata la parte iniziale del romanzo creando una storia nella storia incentrata sul dialogo di un vecchio con sé stesso, con Dio, o semplicemente con la sua coscienza, che poi, forse, sono la stessa cosa.
    L’analisi delle motivazioni profonde che lo hanno spinto a dedicarsi alla scrittura, come ultima risorsa salvifica, a fronte dell’angoscia esistenziale, del terrore della morte e del dissolvimento nel nulla di una vita percepita come inutile e inconcludente, divengono una disperata ricerca di un senso dell’esistenza umana e presa di coscienza del processo di disumanizzazione al quale la modernità, con il dominio della tecnica, costringe l’uomo.
    Su tale solco si innesta poi la narrazione, che ripropone la storia della fine dei Carraresi, dove non solo le protagoniste del 400 e contemporanee, ma l’intera città di Padova si pongono come emblema del disperato tentativo dell’uomo di sottrarsi all’oblio, alla damnatio memoriae, al precipizio del nulla, indotto dalla violenza dei vincenti e dall’inesorabile trascorrere del tempo.

    Il cast vede la presenza di artisti internazionali come il soprano Dominika Zamara e il M° Robert Butts, che dirigerà l’orchestra di archi , fiati e pianoforte con il M° Franco Moro e il violinista Giuliano Zanovello accanto a noti attori della scena padovana quali Alessandro Romano e Veronica Galeazzo , Luca Piccolo, l’attrice e cantante trevigiana Claudia della Giustina, i tenori Alessandro Penso e Francesco Sale.
    Infine, con grande generosità ha voluto offrire la sua amichevole partecipazione un grande attore padovano, affermato e riconosciuto a livello nazionale e internazionale, nel teatro, nel cinema e nella televisione: Giancarlo Previati. Interverrà la Polifonica Vitaliano Lenguazza.

    Il Presidente della Compagnia di Ricreazione
    Paolo Fornea

    InteroRidotto
    Platea e Palco Piano27,0018,00
    Palco I e II ordine24,0015,00
    Galleria12,008,00
    Prezzo nucleo familiare posto palco13,00 € a persona

    Teatro Verdi

    Centralino +39 049 8777011
    Biglietteria +39 049 87770213
    Fax 049 661053
    Coordinatore direzione.teatroverdi@teatrostabileveneto.it
    Richiesta informazioni info.teatroverdi@teatrostabileveneto.it
    Orario di biglietteria martedì > sabato, 10.00 > 13.00 – 15.00 > 18.30

    domenica e lunedì chiuso

    Via dei Livello 32 - Padova - 35139 - Italia