• 10 Marzo 2019 16:00
  • Un tuffo nelle fiabe della tradizione, da Collodi a Calvino passando per i ricordi dei nonni. Si dice Pollicino, Cecino o Puccettino? Biancaneve o Bella Venezia? Come nel gioco del “telefono senza fili” le storie sono giunte fino a noi arricchite della fantasia di ogni narratore. In questo caso i narratori sono due bambini, Emilio e Susanna, che vivono la paura in modo diverso. Entrambi hanno ascoltato la fiaba di Pollicino e, nel buio della loro stanza da letto, s’immaginano l’arrivo dell’Orco. Se però Emilio è terrorizzato Susanna è eccitata e pronta ad affrontare il terribile mostro. L’importante è non dormire, per non farsi cogliere impreparati! Ma come fare? Per non addormentarsi le provano davvero tutte anche se con scarsi risultati. Poi l’idea! L’unica cosa che può tenerli svegli è la paura stessa! Cominciano così a raccontarsi le storie che più li terrorizzano, condite da streghe, fantasmi e genitori crudeli! La paura diventa dunque un gioco in cui i due bambini si troveranno a recitare e inventare, fino a dimenticarsi dell’Orco, o meglio, a saperlo affrontare con il sorriso.

     

    Tra orchi affamati, principi, principesse, sorellastre cattive e bambini astuti si farà un salto indietro nel tempo, quando le storie venivano raccontate a letto prima di addormentarsi.

     

    BIGLIETTI
    7,00 €

    Teatro Verdi

    Centralino 049 8777011
    Biglietteria 049 87770213
    Fax 049 661053
    Coordinatore direzione.teatroverdi@teatrostabileveneto.it
    Richiesta informazioni info.teatroverdi@teatrostabileveneto.it
    Orario di biglietteria  

    Dal 27 agosto

    dal martedì al sabato dalle ore 10.00 alle 18.30
    (domenica e lunedì chiuso)

    Giornate con spettacolo:
    dal martedì al sabato dalle ore 10.00 a inizio spettacolo

    Domeniche con spettacolo dalle ore 15.00 a inizio spettacolo

     

    Via dei Livello 32 - Padova - 35139 - Italia