• 22 Aprile 2022 20:00

INFORMATIVA PREVENZIONE COVID-19

 

leggi il pieghevole di sala

 

lo spettacolo

La vicenda della gelosia assassina del guerriero Otello, educato a una sola etica e verità, si incontra e sovrappone con le parole di Iago, che del linguaggio fa un uso soggettivo e non ideologico. Una tragedia nutrita di racconti, supposizioni e immaginazioni, un dispositivo verbale che colloca i propri elementi al posto giusto, per fare sì che ogni cosa precipiti. Una narrazione che nel suo svolgersi applica opposizioni – filosofia/poesia, antico/moderno, relativo/assoluto, raziocinio/sentimento – ricercando un linguaggio che non pretende di spiegarsi ma di restare straniero, come emblematicamente straniera è la figura di Otello.

Il collettivo artistico Kinkaleri mette in scena una delle tragedie shakespeariane più famose e rappresentate, presentandola come un luogo per dare alle parole il potere di essere e diventare OtellO. Un testo da esplorare sotto un segno chiaro, alla ricerca di un corpo che contenga simultaneamente parola e suono per raccontare se stesso e ciò a cui allude. Il potere che il linguaggio ha nell’imporre piegature e distorsioni alla realtà si allunga come un’ombra sui corpi che aderiscono allo spazio come a un destino: ne nasce una scrittura/corpo che non assume le sembianze dei personaggi né la loro condizione psicologica, ma cerca direttamente nella dinamica, nelle forze e nelle tensioni prodotte dai corpi, l’effetto diretto di un mondo generato dalle parole. È l’occasione di una riscrittura coreografica che cerca di assumere su di sé le tensioni della rappresentazione contemporanea nel suo momento di passaggio più conclamato e ambiguo.

 

i biglietti

in vendita dal 17 marzo ’22

Intero Universitari
posto unico 14,00 € 5,00 €

 

 

KINKALERI nasce a Firenze nel 1995 come «raggruppamento di formati e mezzi in bilico nel tentativo». Il gruppo opera fra sperimentazione teatrale, ricerca sul movimento, installazioni visive, materiali sonori, performance, cercando un linguaggio non sulla base di uno stile ma direttamente nell’evidenza di un oggetto. I lavori del gruppo hanno ricevuto ospitalità presso numerose programmazioni in Italia e all’estero, con allestimenti in teatri, centri d’arte contemporanea, centri culturali indipendenti e istituzionali, trovando un importante riconoscimento sulla scena della ricerca europea. Il gruppo è formato attualmente da Massimo Conti, Marco Mazzoni, Gina Monaco.

Teatro Goldoni

Biglietteria +39 041 2402014
Richiesta informazioni info.teatrogoldoni@teatrostabileveneto.it
Orario di biglietteria

martedì > sabato:

ore 10.00 > 13.00 e 15.00 > 18:30

domenica e lunedì chiuso

 

S. Marco, 4650/ B - Venezia - 30124 - Italia