DIARIO #3
ZELDA TEATRO x ANTONIO CARRARO SPA

Zelda Teatro e Antonio Carraro SpA sono i protagonisti del terzo diario di bordo che vi presentiamo del progetto di Drammaturgia d’impresa promosso dalla Camera di Commercio di Padova e dal Teatro Stabile del Veneto nell’ambito del progetto europeo InducCCI con la collaborazione del professor Fabrizio Panozzo dell’Università Ca’ Foscari di Venezia per definire nuovi percorsi drammaturgici e narrativi con l’obiettivo di valorizzare luoghi e attività d’impresa del patrimonio industriale del territorio.

Partiti da una conoscenza pregressa, dopo il primo incontro l’idea artistica si è arricchita ed è mutata in certi aspetti grazie alle suggestioni e ai racconti dell’azienda.

Non è stata infatti la prima volta che le due imprese si trovavano a lavorare insieme e per questo Filippo Tognazzo ha deciso di coinvolgere un drammaturgo che lo aiutasse nella stesura della storia. In questo modo, a quattro occhi e quattro mani, la visione sull’azienda è stata a 360° riuscendo ad analizzare ogni aspetto emerso durante gli incontri.

Il loro lavoro si è incentrato sul rapporto uomo – macchina con un focus particolare sui legami familiari. Sarà uno spettacolo in cui affronterà il tema della standardizzazione delle emozioni e dei ricordi in relazione all’avanzare dei processi tecnologici sul lavoro.

La Antonio Carraro SpA fonda la sua filosofia su due termini ben precisi: kaizen e kakushin. Il primo indica il miglioramento continuo dello stato delle persone e delle macchina che lavorano in azienda. Il secondo invece è uno stimolo a non porre limiti alla creatività.

Compito di Zelda sarà tradurre tutti questi stimoli in un testo teatrale.

La tecnologia così utile sul lavoro che ripercussioni avrà sui rapporti umani?

A dicembre, al Teatro Verdi di Padova si alzerà il sipario.

 

Il progetto #Inducci “Cultural and Creative Industries in Traditional Industrial Regions as Drivers for Transformation in Economy and Society” è finanziato dal Programma di cooperazione europeo Interreg Central Europe, promosso dalla Camera di Commercio di Padova e dal Teatro Stabile del Veneto, con la preziosa collaborazione del professor Fabrizio Panozzo dell’Università di Ca’ Foscari di Venezia.

Comments are closed.