Arlecchino furioso parla francese
Stivalaccio Teatro alla 73^ edizione del Festival d’Avignon

Venezia, 5 giugno – Dopo due estati di successi al Teatro Goldoni di Venezia, la compagnia Stivalaccio Teatro con il Teatro Stabile del Veneto arriva per la prima volta al Festival d’Avignon per portare sulla scena della manifestazione teatrale più famosa d’Europa l’Arlecchino Furioso. Inseriti all’interno del programma Off di questa 73^ edizione, dal 5 al 28 luglio Sara Allevi, Anna De Franceschi, Michele Mori e Marco Zoppello, danno vita sul palco del teatro della Chapeau d’Ébéne alle avventure amorose della più celebre maschera goldoniana.

L’Amore, quello con la “A” maiuscola, è il motore di questa originale commedia costruita secondo i canoni classici della commedia dell’arte, un Amore ostacolato, invocato, cercato, nascosto e rivelato, ma soprattutto un Amore universale, capace di travalicare i confini del mondo. Una coppia di innamorati, Isabella e Leandro, costretti dalla sorte a dividersi, si ritrovano dieci anni dopo a Venezia pronti a cercarsi e innamorarsi nuovamente. Allo stesso tempo il geloso Arlecchino corteggia la servetta Romanella, pronto a infuriarsi al primo sospetto di infedeltà. Ma l’Amore alla fine trionferà?

 

Il Festival

Fondato nel 1947 il Festival d’Avignon è una delle più importanti manifestazioni teatrali di portata internazionale. In occasione del Festival ogni anno Avignone si trasforma in una città teatro accogliendo decine di migliaia di spettatori e contando oltre 130 mila ingressi. In ogni edizione il festival presenta una cinquantina di spettacoli, tra francesi e internazionali, per un totale di oltre 250 rappresentazioni che richiamano più di 500 giornalisti e oltre 3500 professionisti dello spettacolo dal vivo. A fianco del programma principale, la manifestazione accoglie più di mille compagnie per il programma Off.

Comments are closed.