REGOLAMENTO per l’acquisizione in economia di beni servizi e lavori.
Approvato dal Consiglio di Amministrazione con la delibera 3/2016 del 29.02.2016;
modificato il 31.05.2016

 

ELENCO FORNITORI
Avviso pubblico per l’istituzione dell’Elenco Fornitori di beni, servizi e lavori del Teatro Stabile del Veneto
(art. 9 del Regolamento per l’acquisizione in economia di beni servizi e lavori)

Nell’avviso sono indicate in modo orientativo e non esaustivo le tipologie dei servizi per i quali è stato istituito il primo elenco dei fornitori:
le imprese interessate sono invitate a segnalare la propria candidatura anche per categorie merceologiche non citate o per eventuali consulenze.
Modello di istanza compilabile.

 

ELENCO FORNITORI [ .pdf ] aggiornato 2 novembre 2016

 


AVVISO AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DEL SERVIZIO DI ACCOGLIENZA DEL PUBBLICO E PORTINERIA PER IL TEATRO STABILE DEL VENETO
– TEATRO VERDI DI PADOVA [ 2019-2020]

pubblicato il giorno 22 novembre 2018

scadenza del bando: ore 12:00 del 27 dicembre 2018

Condizioni di gara [ .pdf ]

Capitolato | schema di contratto [ .pdf ]

>  Modello di offerta compilabile [ .zip ]

Verbale di aggiudicazione della gara – 8 gennaio 2019

 

QUESITO 1 – pervenuto il 5 dicembre 2018
«Si chiede di confermare che in fase di partecipazione di gara non è richiesta garanzia provvisoria del valore del 2% della base d’asta.»
RISPOSTA = Non è prevista una garanzia provvisoria per partecipare alla gara.

 

QUESITO 2 – pervenuto il 5 dicembre 2018
«In merito all’indicazione da riportare in offerta relativamente al punto 3 “Numero e idoneità del personale impiegato” richiesto nelle condizioni di gara, posto che il numero di personale da impiegare è stimato all’interno del punto 4.7 dello schema di contratto, si chiede di confermare o meno se il punteggio da attribuire in relazione al punto 3 (con incidenza del 15%) venga assegnato su un numero superiore a quello stimato dalla Stazione Appaltante di personale impiegato da inserire nell’offerta o solamente sull’idoneità.»
RISPOSTA = Nel punto 4.7 dello schema di contratto si indica la richiesta massima di personale per un singolo spettacolo di prosa. La ditta che partecipa alla gara deve invece indicare il numero di dipendenti o collaboratori che metterà a disposizione del servizio per l’intera durata contrattuale, quindi può dichiarare una disponibilità superiore a 6. Questo numero e l’idoneità (opportunamente indicata nel curriculum di ciascuno) concorreranno alla formulazione del punteggio del parametro.

 

QUESITO 3 – pervenuto l’11 dicembre 2018
Si chiede se è previsto un minimo di ore per lo svolgimento dei servizi oppure si chiede di conoscere indicativamente quanto durano mediamente i due servizi (prosa serale e spettacoli per le scuole) ed anche l’attività di portineria.
RISPOSTA = Non è previsto un minimo di ore per i servizi da effettuare.
QUESITO 4 – pervenuto l’11 dicembre 2018
Per quanto riguarda la formazione del personale all’art. 4 del Capitolato si parla di “il personale impiegato dovrà esser formato per il pronto intervento ….” ma non viene specificato se si tratta di antincendio o Primo Soccorso o entrambi. Si chiede di chiarire quale tipologia sia richiesta.
RISPOSTA = Tutto il personale impiegato nel servizio dovrà essere in possesso dell'”Attestato di Idoneità Tecnica per Addetto Antincendio”; la Formazione per Primo Soccorso è opzionale.
QUESITO 5  – pervenuto l’11 dicembre 2018
All’art. 8 del Capitolato , punto 8.4 viene indicato che “L’appaltatrice dovrà sottoscrivere il programma dettagliato delle diverse operazioni di pulizia comunicato dal Coordinatore del Teatro per tutto il periodo contrattuale”. Si chiede di confermare o meno che sia previsto anche il servizio di pulizie.
RISPOSTA = È un refuso. Invece di “operazioni di pulizia” leggasi “prestazione”.
QUESITO 6  – pervenuto l’11 dicembre 2018
Nelle Condizioni di gara è riportato ” [ b ] L’elenco nominativo del personale impiegato, con breve descrizione delle esperienze lavorative e l’attestazione dell’idoneità per lo svolgimento del servizio – parametro 3 delle “Condizioni di gara”: si chiede di confermare o meno che l’attestazione dell’idoneità per lo svolgimento del servizio si possa comprovare mediante semplice dichiarazione, posto che viene indicato quanto segue:
“Il personale utilizzato per l’espletamento del servizio di assistenza al pubblico deve possedere le seguenti caratteristiche: età non inferiore a 18 anni, diploma di scuola media superiore, capacità di intrattenere rapporti con il pubblico e, preferibilmente, conoscenza di una lingua straniera che consenta di curare in modo adeguato le pubbliche relazioni del Teatro nei contatti con il pubblico italiano e straniero.”
RISPOSTA = In sede di offerta l’attestazione di idoneità nei termini citati può essere certificata con la dichiarazione del legale rappresentante e, preferibilmente, anche con il curriculum del personale che si ritiene di impiegare.

AVVISO AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER IL TEATRO STABILE DEL VENETO
– TEATRO GOLDONI DI VENEZIA [ 2019-2020]

pubblicato il giorno 14 novembre 2018

scadenza del bando: ore 12:00 del 19 dicembre 2018

Condizioni di gara [ .pdf ]

Capitolato | schema di contratto [ .pdf ]

>  Modello di offerta compilabile [ .zip ]

> verbale di aggiudicazione della gara – 20 dicembre 2018

 

 

QUESITO 1. – pervenuto l’11 dicembre 2018
A pagina 1 delle “Condizioni di Gara” viene espressamente richiesto all’operatore economico, richiamando l’art. 26, comma 5, del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., di quantificare i “costi delle misure che saranno adottate dall’impresa per eliminare o, ove ciò non sia possibile, ridurre al minimo i rischi in materia di salute e sicurezza sul lavoro derivanti dalle interferenze delle lavorazioni”.
Si chiede di confermare che l’operatore economico debba espressamente quantificare nel modello di offerta economica i “costi per la sicurezza interna o aziendali, ricompresi nel prezzo offerto”, così come previsto rispettivamente dall’art. 26, comma 6 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., considerato infatti che i “costi derivanti dalle interferenze” sono oggetto di previsione e quantificazione obbligatoria a cura della Stazione Appaltante ed esclusi dall’importo di gara soggetto a ribasso.
RISPOSTA = L’art. 26 del del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. è ovviamente da considerare nella sua integralità; nelle Condizioni di Gara si è ritenuto opportuno evidenziare che il mancato riscontro alle disposizioni del comma 5 è causa di nullità del contratto. Considerato che il Documento della Valutazione dei Rischi del Teatro Goldoni è pubblicato nella sezione Amministrazione Trasparente del Teatro Stabile del Veneto, l’impresa aggiudicataria deve ottemperare per quanto di competenza alla “identificazione dei rischi specifici propri”.
QUESITO 2. – pervenuto l’11 dicembre 2018
Alla lettera c) del punto elenco inserito nel “modello di offerta”, l’operatore economico deve attestare di aver inserito nella documentazione presentata per il bando il seguente allegato: “elenco nominativo del personale impiegato, con breve descrizione delle esperienze lavorative e l’attestazione dell’idoneità per lo svolgimento del servizio”.
Trattandosi invero di un adempimento che l’appaltatore (i.e. aggiudicatario della gara) dovrà porre in essere prima di iniziare il servizio, così come espressamente richiamato al punto 8.3. dello Schema di Contratto, si chiede di confermare che in fase di offerta occorra indicare “il numero e l’idoneità del personale impiegato per il presente appalto”, come peraltro prescritto al paragrafo 4 delle “Condizioni di Gara”.
RISPOSTA = Nelle “Condizioni di Gara” si specifica che al parametro “numero e idoneità del personale impiegato” è attribuita una incidenza fino al 15% per la valutazione dell’offerta. Nella impossibilità di definire anticipatamente la specifica identità del personale impiegato, la Commissione terrà almeno e comunque conto del numero delle persone che l’impresa intende mettere a disposizione per il servizio e dei requisiti professionali adottati per la loro selezione.
QUESITO 3. – pervenuto l’11 dicembre 2018
Nella documentazione di gara inerente la presente procedura di affidamento (Avviso, Condizioni di Gara, Schema di Contratto, Modello di offerta), pubblicata sul sito istituzionale del Teatro Stabile del Veneto, non viene precisato il totale monte ore annuo presunto dell’appalto. Elemento questo indispensabile per procedere correttamente alla valutazione e conseguente formulazione dell’offerta economia, considerato che la stessa si sostanzia in un “costo orario del servizio per persona”.
Si chiede pertanto di quantificare il totale monte ore annuo presunto dell’appalto.
RISPOSTA = Nell’avviso è specificato il valore economico presunto dell’appalto; il totale del monte ore annuo non è quantificabile in anticipo rispetto al calendario di programmazione e non è indipendente rispetto al costo orario che verrà indicato in sede di gara.
QUESITO 4. – pervenuto l’11 dicembre 2018
Sempre con riferimento alla documentazione di gara pubblicata sul sito istituzionale del TSV, siamo a chiedere cortesemente di precisare la formula che verrà applicata dalla Commissione Giudicatrice per l’attribuzione del punteggio economico. Nulla, infatti, viene indicato al riguardo.
RISPOSTA = Il punteggio massimo (55 su 100) sarà attribuito all’offerta economica di importo inferiore, purché congrua; il punteggio delle altre offerte sarà determinato in modo conseguente e proporzionale.
QUESITO 5. – pervenuto l’11 dicembre 2018
Si chiede di confermare che il documento intitolato “Capitolato/Schema di Contratto” sia da considerarsi, oltre che “Schema di Contratto”, anche “Capitolato Speciale di Appalto”. Diversamente si chiede cortesemente di pubblicare sul sito istituzionale del TSV il Capitolato Speciale del presente appalto.
RISPOSTA = Per il presente appalto il documento “Capitolato/Schema di Contratto” riassume in modo semplificato, completo ed esaustivo, quanto deve essere disciplinato ai sensi dell’Art. 138 del D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207.

AVVISO AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DEL SERVIZIO DI PULIZIE PER IL TEATRO STABILE DEL VENETO
– TEATRO VERDI DI PADOVA [ 2019-2020]

pubblicato il giorno 14 novembre 2018

scadenza del bando: ore 12:00 del 19 dicembre 2018

Condizioni di gara [ .pdf ]

Capitolato | schema di contratto [ .pdf ]

>  Modello di offerta compilabile [ .zip ]

> verbale di aggiudicazione della gara – 20 dicembre 2018

 

QUESITO 1. – pervenuto l’11 dicembre 2018
A pagina 1 delle “Condizioni di Gara” viene espressamente richiesto all’operatore economico, richiamando l’art. 26, comma 5, del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., di quantificare i “costi delle misure che saranno adottate dall’impresa per eliminare o, ove ciò non sia possibile, ridurre al minimo i rischi in materia di salute e sicurezza sul lavoro derivanti dalle interferenze delle lavorazioni”.
Si chiede di confermare che l’operatore economico debba espressamente quantificare nel modello di offerta economica i “costi per la sicurezza interna o aziendali, ricompresi nel prezzo offerto”, così come previsto rispettivamente dall’art. 26, comma 6 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i., considerato infatti che i “costi derivanti dalle interferenze” sono oggetto di previsione e quantificazione obbligatoria a cura della Stazione Appaltante ed esclusi dall’importo di gara soggetto a ribasso.
RISPOSTA = L’art. 26 del del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. è ovviamente da considerare nella sua integralità; nelle Condizioni di Gara si è ritenuto opportuno evidenziare che il mancato riscontro alle disposizioni del comma 5 è causa di nullità del contratto. Considerato che il Documento della Valutazione dei Rischi del Teatro Verdi è pubblicato nella sezione Amministrazione Trasparente del Teatro Stabile del Veneto, l’impresa aggiudicataria deve ottemperare per quanto di competenza alla “identificazione dei rischi specifici propri”.
QUESITO 2. – pervenuto l’11 dicembre 2018
Alla lettera c) del punto elenco inserito nel “modello di offerta”, l’operatore economico deve attestare di aver inserito nella documentazione presentata per il bando il seguente allegato: “elenco nominativo del personale impiegato, con breve descrizione delle esperienze lavorative e l’attestazione dell’idoneità per lo svolgimento del servizio”.
Trattandosi invero di un adempimento che l’appaltatore (i.e. aggiudicatario della gara) dovrà porre in essere prima di iniziare il servizio, così come espressamente richiamato al punto 8.3. dello Schema di Contratto, si chiede di confermare che in fase di offerta occorra indicare “il numero e l’idoneità del personale impiegato per il presente appalto”, come peraltro prescritto al paragrafo 4 delle “Condizioni di Gara”.
RISPOSTA = Nelle “Condizioni di Gara” si specifica che al parametro “numero e idoneità del personale impiegato” è attribuita una incidenza fino al 15% per la valutazione dell’offerta. Nella impossibilità di definire anticipatamente la specifica identità del personale impiegato, la Commissione terrà almeno e comunque conto del numero delle persone che l’impresa intende mettere a disposizione per il servizio e dei requisiti professionali adottati per la loro selezione.
QUESITO 3. – pervenuto l’11 dicembre 2018
Nella documentazione di gara inerente la presente procedura di affidamento (Avviso, Condizioni di Gara, Schema di Contratto, Modello di offerta), pubblicata sul sito istituzionale del Teatro Stabile del Veneto, non viene precisato il totale monte ore annuo presunto dell’appalto. Elemento questo indispensabile per procedere correttamente alla valutazione e conseguente formulazione dell’offerta economia, considerato che la stessa si sostanzia in un “costo orario del servizio per persona”.
Si chiede pertanto di quantificare il totale monte ore annuo presunto dell’appalto.
RISPOSTA = Nell’avviso è specificato il valore economico presunto dell’appalto; il totale del monte ore annuo non è quantificabile in anticipo rispetto al calendario di programmazione e non è indipendente rispetto al costo orario che verrà indicato in sede di gara.
QUESITO 4. – pervenuto l’11 dicembre 2018
Sempre con riferimento alla documentazione di gara pubblicata sul sito istituzionale del TSV, siamo a chiedere cortesemente di precisare la formula che verrà applicata dalla Commissione Giudicatrice per l’attribuzione del punteggio economico. Nulla, infatti, viene indicato al riguardo.
RISPOSTA = Il punteggio massimo (55 su 100) sarà attribuito all’offerta economica di importo inferiore, purché congrua; il punteggio delle altre offerte sarà determinato in modo conseguente e proporzionale.
QUESITO 5. – pervenuto l’11 dicembre 2018
Si chiede di confermare che il documento intitolato “Capitolato/Schema di Contratto” sia da considerarsi, oltre che “Schema di Contratto”, anche “Capitolato Speciale di Appalto”. Diversamente si chiede cortesemente di pubblicare sul sito istituzionale del TSV il Capitolato Speciale del presente appalto.
RISPOSTA = Per il presente appalto il documento “Capitolato/Schema di Contratto” riassume in modo semplificato, completo ed esaustivo, quanto deve essere disciplinato ai sensi dell’Art. 138 del D.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207.

AVVISO AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI SERVIZI RELATIVI ALLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO E ALLA PREVENZIONE INCENDI PER IL TEATRO STABILE DEL VENETO [ periodo 2019-2020-2021 ]

pubblicato il giorno 8 novembre 2018

scadenza del bando: ore 12:00 del 13 dicembre 2018

Condizioni di gara [ .pdf ]

Capitolato | schema di contratto [ .pdf ]

>  Modello di offerta compilabile [ .zip ]

> verbale di aggiudicazione della gara – 20 dicembre 2018

 


BANDI E AVVISI PRECEDENTI