Una Stagione sul sofà supera le frontiere con il Teatro Stabile Sloveno

Il Teatro Stabile Sloveno si unisce alla Tournée digitale dei teatri del Nordest

Per la terza settimana di appuntamenti in streaming su Youtube i quattro teatri propongono: venerdì Il racconto del Cermis di Pino Loperfido diretto da Paolo Bonaldi, sabato I Rusteghi di Goldoni diretto da Giuseppe Emiliani e domenica Paurosa Bellezza/ Grozljiva lepota di Marko Sosič

 

#DistantiMaUniti è sicuramente uno degli hashtag più utilizzati sui social in queste giornate di quarantena. Uno slogan che ben si abbina alla collaborazione messa in campo dai tre Teatri del Nordest: Veneto, Bolzano e Friuli Venezia Giulia per la tournée digitale di “Una Stagione sul sofà” a cui si unisce questo weekend anche il Teatro Stabile Sloveno/ Slovensko Stalno Gledališče.

 

Quello Sloveno è l’unico teatro stabile pubblico italiano di lingua non italiana, con quasi 120 anni di attività alle spalle e un ruolo importante di mediatore culturale. Fin dalla fondazione diffonde, grazie alle traduzioni e allestimenti di testi di autori italiani, il repertorio teatrale italiano classico e contemporaneo in Slovenia e in altri paesi di area balcanica. Allo stesso modo propone testi di autori sloveni al pubblico italiano, grazie ai sovratitoli presenti in sala da quasi vent’anni per tutti gli spettacoli di produzione e ospiti.

 

Quattro teatri distanti geograficamente, ma uniti grazie al potere della rete per portare direttamente nelle case degli spettatori tre spettacoli in streaming dal palcoscenico virtuale di YouTube.

Comments are closed.