Teatro Goldoni | Venezia 1979-2019

Il teatro più antico di Venezia festeggia i quarant’anni dalla riapertura con il debutto in prima nazionale de La casa nova 

La festa sul palco con il sindaco Brugnaro

A quarant’anni dalla riapertura del Teatro Goldoni, giovedì 11 aprile lo Stabile del Veneto celebra il compleanno del più antico teatro della città con una serata del tutto speciale: in occasione del debutto in prima nazionale de La casa nova di Carlo Goldoni, una produzione dello Stabile del Veneto per la regia di Giuseppe Emiliani con la Compagnia Giovani dello Stabile, il presidente Giampiero Beltotto e il sindaco Luigi Brugnaro danno il via a una serie di eventi con cui durante l’anno si festeggerà il teatro veneziano.

 

Lo spettacolo

Da giovedì 11 a domenica 14 aprile, affiancati dall’esperienza di interpreti di lungo corso quali Piergiorgio Fasolo, Stefania Felicioli e Lucia Schierano, gli attori della Compagnia Giovani del Teatro Stabile del Veneto Simone Babetto, Andrea Bellacicco, Maria Celeste Carobene, Eleonora Panizzo, Cristiano Parolin, Filippo Quezel, Federica Chiara Serpe, Leonardo Tosini danno vita sul palcoscenico del Teatro Goldoni a una delle commedie più riuscite dell’ultima fertile stagione goldoniana. Messa in scena per la prima volta nell’autunno del 1760 sul palcoscenico del Teatro Vendramin di San Luca, l’odierno Teatro Goldoni appunto, La casa nova rappresenta intorno alle dinamiche di un banale trasloco una macchina drammaturgica perfetta, che mette in luce l’orgoglio fatuo di una classe borghese smaniosa di ostentare finte ricchezze in preda a un’ossessiva febbre di possesso e ormai dominata da un’effimera follia.

 

Clicca per leggere l’intero comunicato

Comments are closed.