Piergiorgio Fasolo

fasoloNato a Venezia, ha frequentato la Scuola del Teatro a L’Avogaria di Venezia. È diretto da Giorgio Strehler in Arlecchino servitore di due padroni di Carlo Goldoni e La storia della bambola abbandonata di Sastre; da Aldo Trionfo in Kean di Alexandre Dumas (padre); da Sandro Sequi in I pettegolezzi delle donne e Il campiello di Goldoni; da Francesco Macedonio in I rusteghi di Goldoni; da Roberto Guicciardini in Baal di Bertolt Brecht; da Giorgio Pressburger in L’adulatore di Goldoni; da Gianfranco De Bosio in La piovana e La betìa di Ruzante, Le baruffe chiozzotte di Gol­ doni; ancora da Sequi in La sorpresa dell’amore di Marivaux. È protagonista in Il riscatto di Adamo per la regia di Di Marco e in Tibet di Clarke, regia di Giancarlo Cauteruccio. È diretto da Lorenzo Salveti in l due gentiluomini di Verona di Shakespeare, da Pino Micol in Edipo Re di Rosso. Con lo Stabile del Veneto viene diretto da Massimo Castri in I rusteghi di Goldoni, da Jacques Lassalle in Il malato immaginario di Molière, da Giulio Bosetti in Se no i xé matti non li volemo di Gino Rocca. È protagonista in Una delle ultime sere di Carnovale di Goldoni per la regia di Giuseppe Emiliani, che lo dirige nuovamente in I due gemelli veneziani. È diretto da Luigi Squarzina in La guerra di Goldoni. Interpreta La collina di Euridice di Paolo Puppa, regia di Emiliani, L’isola del tesoro di Giuseppe Manfridi da Robert Louis Stevenson, George Dandin di Molière, La trilogia della Villeggiatura di Goldoni, Il Mercante di Venezia di Shakespeare, Peccato che sia una sgualdrina di John Ford, regie di Luca De Fusco, L’amore delle tre melarance di Edoardo Sanguineti da Carlo Gozzi e Il cerchio di gesso del Caucaso di Bertolt Brecht, regia di Benno Besson, La famiglia dell’antiquario di Goldoni e Edipo da Sofocle, regie di Lluis Pasqual.
Ha partecipato inoltre a diversi programmi e serial televisivi e ad alcuni film.

Pin on PinterestShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on Facebook