Massimo Somaglino

somaglinoMassimo Somaglino è attore e regista teatrale. Qualche volta (più che altro per necessità) anche autore o cantante o musicista. Della sua carriera ormai quasi trentennale svolta in ambito regionale e nazionale ricorda più volentieri il lavoro come attore con Elio DeCapitani ed il Teatro dell’Elfo, l’esperienza attualmente in corso con il Teatro Stabile del Veneto, il connubio con Giuliana Musso per le regìe di spettacoli di successo come “Nati in casa”, “Sexmachine” e il recente “Tanti Saluti”, nonché il lungo percorso personale di ricerca che lo ha impegnato in produzioni intorno ad eventi e personaggi della storia friulana: “Zitto, Menocchio!” sul pensiero eretico del famoso mugnaio valcellinese, “Cercivento”, spettacolo contro le guerre, “Achtung banditi!”, concerto teatrale per la Resistenza, “Indemoniate” sulla vicenda delle donne di Verzegnis, ed altri, tutti realizzati con lo stesso gruppo di lavoro artistico. Ama leggere a voce alta, perché dice che leggere a qualcuno è anche un modo per svelare una parte di sé che altrimenti non ce la fa ad uscire. Provare per credere.

Pin on PinterestShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on Facebook