Marta Dalla Via

dalla-viaAttrice e performer, inizia il suo percorso artistico seguendo attivamente il lavoro di Pippo Delbono, Laura Curino, Angela Malfitano, Francesca Mazza.

Nel 2001 si diploma presso la scuola di teatro di Bologna diretta da Alessandra Galante Garrone.

Trascorre un periodo di lavoro presso il ‘Cirque Baroque’ a Parigi dove studia acrobatica aerea, giocoleria e tecniche di clown.

Si laurea nel 2003 al Dams di Bologna.

Partecipa al corso regionale “La regia della maschera” tenuto da Serena Sinigallia e Michele Modesto Casarin.

Nel 2004 torna a Parigi e approfondisce lo studio della commedia dell’arte con Carlo Boso.

Dal 2002 lavora con la compagnia Pantakin da Venezia con la quale vince il leone d’oro alla biennale di Venezia nel 2006 e il premio della critica nel 2008.

Dal 2006 è autrice dei suoi allestimenti dove mescola tecniche di maschera e clown alla nuova drammaturgia.

Nel 2008 vince il primo premio del concorso Menabò con la performance “La Olga 1958”, nell’autunno dello stesso anno fonda insieme a Claudia De Luca e Roberto Di Fresco l’Associazione Culturale Minimalimmoralia che si occuperà delle produzioni teatrali “A Jane Austen” (2009) e “Veneti fair” (2010) debutto al Napoli Fringe Festival 2010.

Collabora da alcuni anni con l’associazione TILT occupandosi di formazione prevalentemente con progetti relativi alla Maschera e alla Commedia dell’arte.

Con il progetto “Piccolo Mondo Alpino” vince nel dicembre 2010 IL PREMIO KANTOR, produzione del Centro Teatrale di Ricerca CRT di Milano.

Pin on PinterestShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on Facebook