Francesco Guzzo

guzzoSi diploma alla Scuola d’Arte Drammatica del Teatro Stabile di Catania “Umberto Spadaro”, partecipando in seguito ai corsi tenuti da Antonio Caporilli (mimo ed espressione corporea), Aurelio Pierucci (“Lectura Dantis” sulla recitazione in versi), Danio Manfredini (movimento, voce e azione).
Nella prima metà degli anni Novanta lavora in numerose produzioni dello Stabile etneo, fra cui Quel raggio di luna di Ermanno Carsana e Pinocchio da Collodi, adattamenti e regie di Giuseppe Di Martino. Recita inoltre in La zia di Carlo di Brandon Thomas, regia di Aldo Sarullo.
Dal 1994 al 1996 collabora come burattinaio a Roma presso il Teatro Verde.
Successivamente interpreta La legge sul palcoscenico da Betti, Kafka, Fava, Pirandello, Platone, regia di Giuseppe Di Martino; L’isola dei pappagalli di Sergio Tofano, Gli esami di Arlecchino di Gianni Rodari e Il rinoceronte di Eugène Ionesco, regie di Gianni Salvo; Secondo Matteo di Umberto Simonetta, regia di Walter Manfrè; Cosa nostra di Piero De Silva, regia dell’autore, L’uomo, la bestia e la virtù di Pirandello, regia di Mario Morini (1999, prod. Teatro Stabile di Palermo).
Per il Teatro Stabile di Catania interpreta ancora Il drago di Evgenij Schwarz (1997), La sirenetta di Marguerite Yourcenar (1998), Pinocchio da Collodi (2000), adattamenti e regie di Ezio Donato, Gli anni perduti di Vitaliano Brancati (2002), adattamento di Margherita Verdirame, regia di Walter Pagliaro.
Nel 2004 recita nel George Dandin di Molière (coproduzione con lo Stabile del Veneto), regia di Luca De Fusco.
Lavora principalmente nel cinema, dove debutta in un ruolo da coprotagonista in Ultimo respiro (1992) di Felice Farina. Dal 1998 ha ricoperto ruoli primari fra cui Panni sporchi di Mario Monicelli e Boom di Andrea Zaccariello. Dal 2000 è impegnato anche all’estero con registi come John Madden per Il mandolino del capitano Corelli e Peter Greenaway ne Le valigie di Toulse Luper. Nel 2002 è diretto da Tonino Cervi ne Il quaderno della spesa e Gianluca Greco in Nemmeno in un sogno. Di recente ha preso parte ai film Segreti di stato (2003) di Paolo Benvenuti, Il cartaio (2004) di Dario Argento, Il resto di niente (2004) di Antonietta De Lillo. Recita anche in numerose fiction.

Pin on PinterestShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on Facebook