Eros Pagni

pagniSi diploma nel 1959 all’Accademia d’Arte Drammatica di Roma. Comincia da allora una carriera singolare, in quanto si svolge quasi totalmente in un solo teatro, quello dello Stabile di Genova. Ha ricevuto nume­rosi premi, tra i quali nel 2003 quello per il migliore attore non protagonista alla prima edizione dei Premi Olimpici per il Teatro. Stanley Kubrick sceglie la sua voce per dop­piare il Sergente istruttore dei Marines in Full Metal Jacket. La Walt Disney lo sceglie per doppiare il personaggio di Frollo nel cartone animato Il Gobbo di Notre Dame. Nel 2006 esce per i tipi dell’Editore De Ferrari la biogra­fia lo, Eros Pagni, l’orso in camerino di Giuliana Manganelli.

Teatrografia essenziale
2008: Re Lear di Shakespeare (Sciaccaluga) ­ 2007: La famiglia dell’antiquario di Goldoni (Pasqual) – 2006: lI mercante di Venezia di Shakespeare (De Fusco) – 200S: Morte di un commesso viaggiatore (Sciaccaluga); L’illusione comica di Corneille (Sciaccaluga) – 2004: L’al­ chimista di Jonson (Ferrini) – 2003: Lotta di negro e cani di Koltès (Langhoff); Elena di Eu­ripide (Sciaccaluga) – 2002: Un nemico del popolo di Miller da Ibsen (Sciaccaluga); Sior Todero brontolon di Goldoni (Shammah) ­ 2001 : L’ispettore generale di Gogol’ (Langhoff) – 2000: Il Tartufo di Molière (Besson); Don Giovanni di Molière (Sciaccaluga) – 1999: Otello di Shakespeare (Gazzara); Lo Storpio di Inishmaan di McDonagh (Sciaccaluga) ­ 1997: La dame de chez Maxim di Feydeau (Arias) – 1996: Ordine d’arrivo di Franceschi (Franceschi); lo di Labiche (Besson) – 1994:Hamlet di Shakespeare (Besson); La resistibile ascesa di Arturo Ui di Brecht (Sciaccaluga) ­ 1992: L’inventore del cavallo di Campanile (Di Leva); Nathan il saggio di Lessing (De Monticelli) – 1991: Mille franchi di ricompensa di Hugo (Besson) – 1989: Tito Andronico di Shakespeare (Stein); La famiglia Schroffenstein di Kleist (Castri) – 1988: Il ventaglio di Gol­doni (Arias) – 1985: L’alcalde di Zalamea di Calderon de la Barca (Sciaccaluga) – 1984: L’onesto Jago di Augias (Sciaccaluga) – 1983: Orestiade di Eschilo (Crivelli); Rosales di Luzi (Costa Giovangigli); Anfìtrione di Kleist (Pa­gliaro) – 1982: La brocca rotta di Kleist (Sciac­caluga) – 1981: Donne attente alle donne di Middleton (Hands); Delirio alla Fregoli di Crivelli (Crivelli); L’orologio americano di Miller (Petri) 1979: Turcaret di Lesage (Marcucci); Fremendo, tra le lacrime, sul punto di morire! di Cechov (Sciaccaluga) – 1978: Amleto in trat­toria di Campanile (Parodi) – 1977 L’anitra selvatica di Ibsen (Ronconi) – 1976: La foresta di Ostrovskij (Squarzina) – 1975: Equus di Shaffer (Sciaccaluga) – 1974: Un lungo giorno di viaggio nella notte di O’Neill (Squarzina); Il cerchio di gesso del Caucaso di Brecht (Squar­zina) – 1973: La casa nova di Goldoni (Squar­zina) – 1972: Questa sera si recita a soggetto di Pirandello (Squarzina) 1971: Giulio Cesare di Shakespeare (Squarzina); 8 settembre di De Bernart, Squarzina e Zangrandi (Squarzina); Il Tartufo, ovvero vita amori autocensura e morte in scena del signor di Molière nostro contempo­raneo di Molière e Bulgakov (Squarzina) ­ 1970: Madre Courage e i suoi fìgli di Brecht (Squarzina) – 1969: I rusteghi di Goldoni (Squarzina); Cinque giorni al porto di Faggi e Squarzina (Squarzina); Quadriglia e I profeti di Mrozek (Aste) – 1968: Una delle ultime sere di Carnovale di Goldoni (Squarzina) – 1967 L’avvenimento di Fabbri (Squarzina); Tango di Mrozek (Squarzina); Il drago di Schwarz (Giu­ranna) – 1966: La balena bianca di Dursi (Melloni); La pulce nell’orecchio di Feydeau (Squarzina); La politica degli avanzi di Adamov e Incidente a Vichy di Miller (Giuranna) ­ 1965: Arriva l’uomo del ghiaccio di O’Neill (Squarzina); Il dilemma del dottore di Shaw (Giuranna) – 1964: Troilo e Cressida di Shakespeare (Squarzina) – 1963: I due gemelli veneziani di Goldoni (Squarzina) – 1962: Il diavolo e il buon Dio di Sartre (Squarzina); Il bell’Apollo di Praga (Squarzina); Don Giovanni in­volontario di Brancati (De Bosio e Giuranna); Il matrimonio di Figaro di Beaumarchais (Pue­cher) – 1961: Ciascuno a suo modo di Piran­dello (Squarzina); Uomo e superuomo di Shaw (Squarzina) – 1960: Il terzo amante di Rocca (Fersen); Le colonne della società di Ib­sen (Giuranna); La grande speranza di Riet­mann (Squarzina); I marziani di Zardi (Mene­ gatti); La tavola dei poveri di Viviani (Parenti) – 1959: Il revisore di Gogol’ (Puecher).

Pin on PinterestShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on Facebook