Daniele Gonciaruk

gonciarukDiplomato all’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica Silvio D’Amico nel ’95 esordisce in teatro nel “Romeo e Giulietta” di Shakespeare con la regia di G. Patroni Griffi. Nello stesso anno la sua prima regia: “Scene Americane” di Mario Fratti al Teatro Colosseo di Roma. Nel 1997 debutta al Teatro Vittorio Emanuele di Messina come autore, regista e attore di “Roma A.D. 2110” riduzione e adattamento teatrale da Marmi di Iosif Brodskij. Negli anni successivi lavora con diversi e importanti nomi del teatro italiano, tra tutti, diversi sono gli spettacoli che lo vedono accanto al grande Turi Ferro nelle produzioni del Teatro Stabile di Catania: “La Tempesta” (1997), “I Malavoglia” (1998), “La Cattura” (2000). Nel 1996 è interprete accanto a Giulio Brogi e con la regia di Guglielmo Ferro delle “Menzogne della Notte” di G. Bufalino. Con lo stesso regista collabora ad altri spettacoli: “Un amore a Roma” di E. Patti (2000), “A che servo io?” di Bechett/Valentin (2001) e “Molto Rumore per Nulla” di W. Shakespeare (2002). Nel 2001 il suo “Roma A.D.2110”, viene ripreso da Gugliemo Ferro per una nuova edizione per lo stabile catanese e romana per il Piccolo Eliseo con protagonisti Roberto Ciufoli e Sebastiano Tringali. Nel 2001 è Mercuzio nel “Romeo e Giulietta” di Lamberto Pugelli al Castello Ursino di Catania. Nel 2002 è nello spettacolo di Giampiero Ciccio “La Sposa di Messina” di F. Schiller e nel 2003 è protagonista in “Line” di Antonio Lo Presti e nel “Mockinpott” di Gianni Salvo al Piccolo Teatro di Catania. Nel 2005 interpreta tre diversi personaggi nello spettacolo di Walter Pagliaro “Il Tempo e la stanza” di Botho Strauss e successivamente inizia la sua collaborazione con il regista Walter Manfrè per il quale recita nei seguenti spettacoli: “La Terra Trema”, lettura-spettacolo accanto a Giancarlo Giannini, “Conversazione in Sicilia” di Vittorini (2005), “Donna de Paradiso”- laudi medievali (2005), “Le voci umane” di Rocco D’Onghia (2005) per il Festival di Taormina, “Il Vitalizio”, di Camilleri (2006) con Riccardo Garrone, e “Interrogatorio a Maria” con Caterina Vertova (2006). Tra il 2005 e il 2006 partecipa anche alla realizzazione di due cd musicali con i Milagro Acustico gruppo di etnomusic prodotti dalla Compagnia Nuove Indie e RaiTrade.

Pin on PinterestShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on Facebook