Il Teatro Riparte!
Mille nelle piazze e oltre 33 mila visualizzazioni in streaming

Il Presidente Beltotto: “Grazie a tutto il pubblico, sotto la pioggia e online

Il cielo piovoso di tutto il Veneto ieri sera ha abbracciato mille spettatori a Padova, Treviso, Venezia e Verona per festeggiare il Teatro riparte, ma la rete ne ha accolti molti di più: sono oltre 33 mila le visualizzazioni e migliaia di condivisioni registrate dallo streaming che consentito anche al pubblico da casa di partecipare in diretta ai 4 eventi che hanno segnato la ripartenza dello spettacolo da vivo. Un successo di accessi che conferma i risultati già ottenuti da “Una stagione sul sofà”, il palinsesto digitale del Teatro Stabile del Veneto che ha ormai superato le 800mila visualizzazioni.

“Grazie a chi non si è fatto scoraggiare dal cattivo tempo e ieri sera è rimasto con noi, ma grazie anche a chi ci ha seguito online – commenta a fronte delle alte visualizzazioni il presidente del Teatro Stabile del Veneto, Giampiero Beltotto –. In questi mesi la rete è stata l’unica piazza disponibile per fare teatro, solo lì abbiamo potuto continuare ad incontrare il nostro pubblico, che ha risposto con grande entusiasmo a ogni proposta: gli oltre 800 mila accessi registrati da “Una stagione sul sofà” ne sono una dimostrazione certa. E l’ennesima conferma è arrivata anche ieri sera con migliaia di collegamenti in diretta”.

A Padova la pioggia ha costretto attori e pubblico a trasferirsi al coperto, la sala del Palazzo della Ragione, infatti, si è trasformata in una meravigliosa scenografia per Fabio Sartor e il primo violoncello dell’Orchestra di Padova e del Veneto che hanno danno vita a un evento di Teatro e musica. A Treviso, invece, il brutto tempo non ha fermato la musica di Red Canzian che in Piazza dei Signori ha finalmente riabbracciato la sua città con il primo concerto dal vivo dell’Italia post lockdown. Spettacolo bagnato, ma non meno fortunato a Venezia, in Campo San Polo, dove i comici Carlo & Giorgio hanno portato in scena la commedia Sotto la maschera introdotti dalle voci della Big Vocal Orchestra e dei Vocal Skyline che hanno emozionato con l’inno di Mameli, mentre a Verona nel Chiostro di Sant’Eufemia Lo spettacolo è ripartito dai giovani, con i ragazzi della Scuola Teatrale di Eccellenza e dell’Accademia Lirica di Verona.

Comments are closed.