• 27 settembre 2018 21:00
  •  

    Coreografie scelte da Il Fiume Giallo

    Compositori: Yin Chengzhong, Sheng Lihong, Chu Wanghua Liu Zhuang

    Coreografo: Fu Xingbang

    Durata: 6 min

    Per migliaia di anni il Fiume Giallo ha continuato a scorrere indisturbato e a nutrire il popolo cinese come una madre premurosa. Negli anni a venire il suo corso è stato deviato e trasformato. Si alza così l’onda di rimprovero del Fiume Giallo che come una madre ammonisce i propri figli per salvarli dalle disastrose conseguenze del loro stesso operato.

    Questo balletto ha ottenuto il primo premio al IV Guangzhou Literary Award nel 2001.

     

    Passo a due Il Corsaro

    Compositore: Adolphe Adam

    Coreografo: Joseph Mazilier, Marius Petipa

    Durata: 8 min

    Il passo a due Il Corsaro si ispira all’omonima opera del poeta inglese Lord Byron ed è ambientato in Grecia nel periodo dell’occupazione turca. La poesia narra del naufragio del capo-corsaro Conrad e dei suoi compagni. I naufraghi vengono soccorsi da delle giovani fanciulle greche, tra le quali vi sono Medora e Gulnara. A prima vista scoppia l’amore tra Conrad e Medora. Divisi da innumerevoli peripezie, i due innamorati anelano alla libertà e a un futuro insieme.

     

    Balletto cinese Melodia della Natura

    Compositore: Wang Pujian

    Coreografo: Zhang Jianmin

    Durata: 8 min

    La soave musica dell’arpa tradizionale cinese guzheng esprime l’armonia e la bellezza della natura e l’equilibrio tra cielo e terra. Sul palco vengono create linee fluide e sinuose, che richiamano gli elementi della natura.

    Questa esibizione ha ottenuto il massimo riconoscimento per la miglior esibizione di gruppo al National Lotus Flower Dancing Contest nel 1998.

     

    Passo a due Addio, mia concubina

    Compositore: Qi Feng

    Coreografo: Zhang Jianmin

    Durata: 5 minuti

     

    Durante le lotte di potere tra le Dinastie Chu e Han i principi feudali, ingannati dai Chu, si trovano costretti ad allearsi con gli Han o ad arrendersi ai loro malfattori. Il vassallo Xiang Yu passa una notte tormentata e insonne al solo pensiero di quanto sta accadendo, si abbandona all’alcol e il suo canto triste e malinconico invade l’accampamento militare. La sua concubina Yu, sentendo il lamento dell’amato, si unisce a lui danzando sulle note del suo canto. Consapevole che il suo principe feudale sarà sconfitto, danza e piange lacrime amare.

    Si tratta del loro ultimo abbraccio in questo mondo, ma la tragicità del momento viene attenuata dalla certezza che il loro amore li farà incontrare di nuovo lì dove il tempo non scorre più.

     

    Nuvole rosa rincorrono la luna

    Coreografi: Zhao Jie, Chen Yanmin

    Durata: 8 min

    Lo stile soave e leggero di Nuvole rosa rincorrono la luna dà l’immagine di una vita spensierata come una fluida pennellata di una pergamena cinese, esprimendo pienamente il tipico stile della musica tradizionale cantonese.

    L’opera è un perfetto connubio tra danza classica e musica folkloristica del Guangdong: da una parte mostra lo sviluppo del balletto classico nel panorama cinese e dall’altra la ricerca di una vita migliore, forte desiderio degli abitanti di questa regione.

     

    Liang e Zhu: i Romeo e Giulietta che diventano farfalle

    Compositore: Zhanhao He, Gang Chen

    Coreografo: Xingbang Fu

    Durata: 26 min

     

    Liang e Zhu: i Romeo e Giulietta che diventano farfalle è un famoso racconto popolare cinese, che narra la struggente storia d’amore tra due amanti, Liang Shanbo e Zhu Yingtai.

    Yingtai, figlia di una famiglia benestante, un giorno si reca a scuola travestita da ragazzo e stringe subito amicizia con Shanbo, proveniente da una famiglia molto umile. I due studiano e vivono insieme per tre anni e tra di loro cresce una pura e profonda amicizia.

    Quando Yingtai svela la sua vera identità di donna, i due si innamorano perdutamente. La ragazza però è già stata promessa in sposa a Ma Weincai, il figlio del governatore locale.

    I due innamorati riescono a incontrarsi di nuovo in un padiglione, all’interno di una scena che esprime il loro profondo dolore per non poter vivere la loro storia d’amore. Solo dopo la morte, quando verranno trasformati in due bellissime farfalle, riusciranno a godere liberamente e allegramente del loro amore, posandosi di fiore in fiore.

    Questa esibizione ha vinto il secondo premio al Guangzhou Arts Award nel 2001 e il Bronze Award del Waterlilly Award of Chinese Dance nel 2004.

    Intero
    Platea e Palco Pepiano balconata20,00
    Platea e Palco Pepiano no balconata18,00
    Palco 1° e 2° balconata15,00
    Palco 1° e 2° no balconata13,00
    Galleria10,00

    Teatro Verdi

    Centralino 049 8777011
    Biglietteria 049 87770213
    Fax 049 661053
    Coordinatore direzione.teatroverdi@teatrostabileveneto.it
    Richiesta informazioni info.teatroverdi@teatrostabileveneto.it
    Orario di biglietteria  

    Dal martedì al sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.30
    In tutte le giornate di spettacolo: 10.00 /13.00 – 15.00 / inizio spettacolo
    Domeniche con spettacolo dalle 15.00 a inizio spettacolo

     

    Via dei Livello 32 - Padova - 35139 - Italia