• 4 Ottobre 2019 20:00
  • Apparentamenti tra strumenti lontani nel tempo e nello spazio si integrano e reinventano la musica: come in Nomaden, opera del compositore olandese Joël Bons premiata con il Grawemeyer Music Award 2019, il Nobel della musica. Composto per il grande violoncellista Jean-Guihen Queyras e l’Atlas Ensemble, che raccoglie 18 musicisti da Cina, Giappone, Medio Oriente, Asia Centrale ed Europa, Nomaden incorpora una vastissima gamma di strumenti – dal duduk armeno al setar iraniano e al tombak siriano, dall’ehru cinese allo shakuhachi giapponese e al sarangi indiano – e la loro, per lo più sconosciuta, tavolozza timbrica. Un lavoro che per Bons, che vede l’arte come creazione interculturale, è un punto di arrivo dopo 14 anni passati a esplorare insieme all’Atlas Ensemble, di cui è fondatore, queste possibilità.

    Joël Bons (1952) Nomaden per violoncello e ensemble interculturale (2015-2016, 61’)
    prima es. it.

     

    Clicca per maggiori informazioni

    Teatro Goldoni

    Centralino 041 2402011
    Biglietteria 041 2402014
    martedì > sabato 10.00 / 18.30
    Fax 041 5205241
    Coordinatore direzione.teatrogoldoni@teatrostabileveneto.it
    Richiesta informazioni info.teatrogoldoni@teatrostabileveneto.it
    Orario di biglietteria martedì > sabato 10.00 / 18.30
    In tutte le giornate di spettacolo dalle 10.00 a inizio spettacolo
    Domeniche con spettacolo dalle 15.00 a inizio spettacolo

    Lunedì CHIUSO (Nei giorni di spettacolo aperto dalle 10.00 a inizio spettacolo)

     

    S. Marco, 4650/ B - venezia - 30124 - Italia