ACCADEMIA PALCOSCENICO
del TEATRO STABILE del VENETO
diretta da Alberto Terrani

Presentazione

L’Accademia Palcoscenico del Teatro Stabile del Veneto diretta da Alberto Terrani ha iniziato il primo biennio il 10 novembre 1998. Oggi è una realtà conosciuta e apprezzata a livello nazionale nell’ambito della formazione professionale di giovani attori. Il Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale, di cui la scuola è diventata parte integrante, scrittura regolarmente molti allievi diplomati all’Accademia Palcoscenico nelle proprie produzioni, favorendo così il graduale inserimento degli allievi nella professione, senza alcuna frattura tra il periodo di studio e l’ingresso nel mondo del lavoro. Il corso ha avuto finora una durata biennale, prevedendo una frequenza obbligatoria e a tempo pieno, per oltre 800 ore per anno accademico, alle lezioni di recitazione e arte scenica tenute dal Maestro Alberto Terrani, di movimento scenico, danza contemporanea e tai chi tenute dalla coreografa Laura Pulin, di storia del teatro e dello spettacolo tenute dalla professoressa Cristina Grazioli e di canto scenico tenute dall’attrice Sandra Mangini. Il piano di studi della scuola è stato consolidato inoltre da masterclass di perfezionamento e laboratori tenuti da professionisti dello spettacolo. Molte sono state le personalità del mondo del teatro che hanno contribuito con il loro insegnamento a dare prestigio e professionalità sempre crescenti all’Accademia: Rossella Falk, Anna Maria Guarnieri, Franca Nuti, Pier Luigi Pizzi, Luca Lazzareschi, Massimo Navone, Giuseppe Emiliani, Giorgio Sangati, Mamadou Dioume.

Il Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale ha riorganizzato il piano formativo della scuola articolandolo su tre anni. Il terzo anno del IX corso dell’Accademia Palcoscenico ‎prevede per gli allievi attori la partecipazione a 5 diversi moduli che, partendo da laboratori di regia, daranno vita a veri e propri allestimenti‎ che saranno programmati in una rassegna di spettacoli aperti al pubblico e nei quali gli allievi attori potranno sperimentare la professione.

Il periodo di laboratori e allestimento si svilupperà tra ottobre 2016 e luglio 2017.

Nel corso dell’anno verranno affrontati autori e testi che rientrano nelle linee culturali del Teatro Stabile del Veneto – Teatro Nazionale; il percorso sarà decisamente professionalizzante, con l’obiettivo di poter impiegare nelle produzioni dello Stabile i migliori tra gli allievi attori della scuola.

I lavori si svolgeranno a Padova, tra la sala prove e il Ridotto del Teatro Verdi.

I registi coinvolti saranno Alberto Terrani, Paolo Valerio, Giorgio Sangati, Massimo Navone, Giuseppe Emiliani. Collaboreranno ai laboratori e ai singoli allestimenti Laura Pulin (coreografia) e Sandra Mangini (canto).

Pin on PinterestShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on Facebook